La vedova allegra

di Victor Léon e Leo Stein
Domenica 13 Gennaio 2019 ore 18:00
organizzazione
  • Gamp Srl
  • Compagnia Corrado Abbati
musiche
  • Franz Lehár
adattamento e regia
  • Corrado Abbati

Nel 1861 il commediografo e librettista francese Henri Meilhac (lo stesso della Carmen di Bizet) scrisse un piacevole vaudeville, che divenne però famosissimo solo molti anni dopo, nel 1905, grazie alla musica di Franz Lehár: era nata La vedova allegra.

Dopo più di cento anni quella storia è ancora qui, facendone ancora oggi uno degli spettacoli più rappresentati al mondo. Un capolavoro di genuina ispirazione i cui protagonisti sono coinvolti in un vorticoso e divertente scambio di coppie, promesse, sospetti e rivelazioni. Un parapiglia che, come è naturale in un’operetta, al termine si ricompone nel migliore dei modi con il matrimonio fra la bella vedova Anna Glavari e l’aitante diplomatico Danilo.

Corrado Abbati ne propone un nuovo adattamento, ambientando l’operetta nel momento più felice, ottimista e spensierato della vita dell’Italia e dell’intera Europa: gli anni del boom economico, quando, tra la metà degli anni 50 e l’inizio degli anni 60 del Novecento, il continente ha vissuto una eccezionale fase di espansione senza precedenti. Ed il cosiddetto “miracolo economico“ diventa anche il miracolo della signora Glavari, la Vedova Allegra, che da sola farà tornare l’ottimismo in un piccolo Stato europeo. Una Vedova raffinata ed elegante come non mai, dove la musica eterna di Franz Lehár trova una sorprendente dimensione. Un nuovo vigore fra certezze e sorprese per uno spettacolo speciale.

La storia della Compagnia di Operette Corrado Abbati si snoda in più di venticinque anni di attività, durante i quali sono stati realizzati una cinquantina di allestimenti. Dai titoli più noti e “popolari”, al recupero di operette meno famose ma proprio per questo ancora ricche di fascino, passando per le commedie musicali. Un lavoro che ha portato la Compagnia Corrado Abbati a essere oggi leader nazionale nel teatro d’operetta. Dalla grande tradizione musicale viennese alla “piccola lirica” italiana, la Compagnia diretta da Corrado Abbati ha continuato e continua ancora oggi a distinguersi per la varietà e le qualità degli allestimenti, svolgendo un ruolo primario per la crescita e l’affermazione del teatro d’operetta in Italia

Ingresso (prevendita esclusa )
Platea, barcaccia e palchi I fila: € 28
I galleria, palchi II fila: € 25
II galleria, palchi III fila: € 22