Compagnia de 'I semplici sognaTTori'

Il Processo della vergogna

MERCOLEDI’ 25 MAGGIO 2022 ORE 21:00
Soggetto e regia
  • Maurizia Riccobaldi
Ente organizzatore
  • Pubblica Assistenza di La Spezia
Partners sostenitori
  • Movimento d’opinione FIDAPA
    Associazione DEMOCRAZIA NELLE REGOLE
    Centro antiviolenza IRENE
    BUONMERCATO
    Cooperativa sociale MA.RIS

Si tratta di un fatto realmente accaduto nel 1978 a Latina, la cui vittima era una giovane di soli 18 anni che fu stuprata da quattro uomini per un pomeriggio intero. Durante il processo emerse la mentalità retrograda la cui conseguenza fu che la vittima dovette difendersi dalle accuse infamanti degli avvocati della difesa. Questo processo, benché finisse vergognosamente con una pena mite per gli imputati e con l’immediata scarcerazione degli stessi, segnò una svolta nella concezione popolare e ancor più nel lungo percorso di modifica della legge che a quel tempo posizionava i reati di violenza sessuale come “delitti contro la moralità pubblica e il buon costume”, ma che portò finalmente nel 1996 all’approvazione di quella legge che riteneva lo stupro al livello di ‘reato contro la persona’. Fu un processo di rilevanza mediatica, perché per la prima volta si apriva l’aula di un tribunale per questo tipo di reato e, grazie a sei registe della Casa delle Donne di Roma, tutto il processo fu mandato in onda per la prima volta alle 22:00 del 26 aprile 1979 sui canali della RAI

La messa in scena di quest’opera nasce dunque dalla volontà di mettere in atto un progetto sociale attraverso il teatro. Si è convinti che anche attraverso questa forma d’arte si possa fare denuncia di certi crimini, comunicando con il pubblico attraverso un linguaggio differente, ma che a nostro avviso, può raggiungere in modo più diretto la sensibilità delle persone.

Ingresso 12 Euro
Il ricavato sarà destinato ad opere di beneficienza e al centro contro la violenza sulle donne